Consiglio Comunale

Mozione per il Diritto all’Eutanasia- Freddi: “Comuni siano promotori della discussione in Parlamento”

Approvata in Consiglio Comunale la mozione a prima firma del consigliere radicale di Effetto Parma, Marco Maria Freddi, sul diritto all’eutanasia. Il testo è stato firmato anche da altri 15 consiglieri: tra la maggioranza Effetto Parma; le fila del Pd e gruppo misto, Caterina Bonetti e Roberta Roberti.

La mozione chiede al sindaco Federico Pizzarotti e alla Giunta di impegnarsi a promuovere l’approvazione di un testo normativo che garantisca il diritto all’eutanasia legale e che la proposta di legge possa essere un punto di partenza per avere finalmente una rapida discussione in Parlamento. Il testo potrà essere condiviso anche con gli altri comuni limitrofi ma anche con la Regione Emilia Romagna. Sono infatti passati 5 anni dal deposito delle firme di 67mila cittadini per la proposta di legge popolare che chiede la legalizzazione dell’eutanasia in Italia. Proposta che venne poi sottoscrita da 130mila persone ma ad oggi non è mai stata affrontata in Parlamento nonostante sia attualmente incardinata nelle commissioni Affari Sociali e Giustizia della Camera.

“Il Comune di Parma –dichara il consigliere Freddi e i firmatari del gruppo Effetto Parma – può dare il suo contributo affinché la discussione di questo importante atto avvenga in tempi brevi a Roma. Ci auguriamo che il Parlamento prenda esempio dalle istituzioni locali e trovi nuova linfa per discutere dei diritti civili dei suoi cittadini. La vita è un bene inestimabile e inviolabile, così come la volontà del singolo e la sua dignità”.

Previous ArticleNext Article