Comunicati

Tutti alle urne senza indicazioni di voto, contano i programmi

Il 4 marzo sarà una giornata importante che vedrà tutti noi cittadini chiamati a votare per affidare il Paese nelle mani del prossimo Governo. Significa scegliere con responsabilità il proprio futuro e Parma dovrà farlo a voce alta. Perché se c’è un risultato che vede tutti sconfitti sarà quello della scarsa affluenza. Un astensionismo ormai sempre più forte che però altro non fa che rendere ancor più lontana la politica dei piani alti dai cittadini, lasciando in mano di pochi le sorti di tutti. Dell’Italia in quanto Stato come delle nostre città, perché saranno gli interlocutori con i quali dovremo andare a battere i pugni per avere sostegno, fondi e strumenti a disposizione per il nostro territorio.

Come amministratori, come gruppo politico e come cittadini, all’indomani delle elezioni non vogliamo leggere ancora una volta che una fetta considerevole degli elettori parmigiani ha preferito il silenzio, il disinteresse. Per questo facciamo un appello ai cittadini perché si rechino alle urne per esprimere la propria scelta, qualunque essa sia.

Come soggetto politico civico e libero da ogni appartenenza partitica, non abbiamo espresso indicazioni di voto perché riteniamo che a fare la differenza della buona politica siano le idee, i progetti concreti e realizzabili per rispondere alle esigenze dei cittadini, non le ideologie e gli interessi dei partiti. È quello che ci ha unito, come è scritto nella Carta dei Valori di Effetto Parma, e lo ribadiamo adesso, perché crediamo che siano i singoli a dover scegliere valutando quindi programmi, credibilità e competenze di chi oggi si propone alla guida del Paese.
Confidiamo in una cittadinanza attiva, libera e partecipe che sappia onorare il proprio diritto e dovere di scegliere. E confidiamo che Parma si faccia sentire.

Gruppo consiliare

Effetto Parma
Previous ArticleNext Article